Unconventional Jam | 100% comunicazione non convenzionale

on
0

Unconventional Jam | 100% comunicazione non convenzionale

#1: Non convenzionale è non fare giri di parole.

Guerrilla, viral, ambient: ci sarebbe quasi da aver paura. Trattandosi di comunicazione non convenzionale c’è da stare sereni anche se non del tutto tranquilli. Perché il guerrilla può puntare diritto alle vostre emozioni, il viral spingervi a diffonderlo come se non ci fosse un domani, l’ambient cogliervi di sorpresa mentre fate una passeggiata e, magari, strapparvi un sorriso. Ecco quattro azioni non convenzionali che divertono, coinvolgono e parlano chiaro.

--> Ci sono tantissimi modi stupidi per morire: giocare con un nido d’api, usare le proprie parti intime come amo per piranha, ingerire la colla. E attraversare i binari della metro. Questo divertentissimo video ce li illustra tutti grazie a dolci personaggi dalle tendenze suicide e a una canzone che in poco tempo è diventato un tormentone. Dumb way sto die fa parte della campagna Metro Train di Melbourne (curata da McCann Melbourne) che invita a fare attenzione ai binari, perché alcune persone non ne percepiscono il pericolo ideale. Oltre al video, la campagna prevede anche un sito dov’è possibile “giurare solennemente di non fare cose stupide nei pressi di un treno” e scaricare la canzone da iTunes.


Effetto collaterale della viralità: lo spruff (parodia). La Cinesaurus di Seattle ha cavalcato l’onda cantando Cool things to find per supportare la NASA, mentre un utente di Youtube si è divertito a montare una parodia del video con immagini reali. Sì, c’è gente stupida.


 


--> L’unconventional è anche il modo più diretto per parlare di argomenti delicati e… intimi. Non è un caso che sia stato ampiamente utilizzato per promuovere il Viagra. L’ultima in ordine di tempo è l’azione unconventional cinese che non ha bisogno di spiegazioni. L’headline può non essere condivisibile, ma il concept è di sicuro impatto.
 

Agenzia: Charm, Shanghai, China

Ecco qualche altro esempio di ambient dedicato alla pillola blu.
Agenzia: Euro Rscg, China


Agenzia: JWT, Kwait


Agenzia: FCB, Vienna

--> Così semplice che nessuno ci aveva pensato (ancora). La Baywood Clinic Laser Tattoo Removal ha inviato ai suoi potenziali clienti degli adesivi con diversi “pantone” per provare l’effetto del laser.

Agenzia: Innocean Worldwide, Canada

--> Per concludere, un fantastico esempio di unconventional packaging nientepocodimenoche dal Kazakistan. Non c’è modo migliore per gli stivali Fisherman di attirare l’attenzione spiegando tutto con una sola mossa.
Agenzia: Good Media, Almaty, Kazakistan
 
Illustrator /// Alessio Rotulo
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)