Emma Mulholland | As bad as iguana be

on
0

Emma Mulholland | As bad as iguana be

Nome: Emma Mulholland
Formazione: diploma al TAFE, Sydney;
Professione: Fashion Designer;
Segni particolari: un' infanzia trascorsa in riva al mare, con un padre surfista nella terra dei canguri.

Il binomio tra un'infanzia pazzesca e un quotidiano vissuto nel paese "downunder", non poteva che essere trascinato così com'è nella collezione d'esordio di Emma Mulholland. Forte impatto visivo e un chiaro richiamo alla surf culture anni '90, reinterpretata sulle note di "cruel summer" di Bananarama. Per l' a/w 2012 decide di creare una capsule collection chiamata "tropical rebel": jeans, tshirt e abiti caratterizzati dalle rappresentazione del lato dark dell'oceano sottoforma di un grande, minaccioso squalo bianco. Interessante la tecnica del tie dying abbinata alla stampa digitale. Tutto già a prezzi scontatissimi in esclusiva nello shop online The grand social. E mentre ci fate un salto ascoltate "The craft and poison ivy" di Courtney Love, ne coglierete meglio l'essenza. La Mulholland non concepisce chi ambisce semplicemente a copiare i look da topshop e regala un'alternativa fatta di fantasia, colore, forti richiami agli anni '90, un pizzico di Australia, e una colonna sonora per ogni collezione che ci fa ballare sulle note dei ricordi. Ma ecco l'idea geniale nascosta dietro l'ultima collezione "as bad as iguana be": una partita di basket anni '90 tra due specie di rettili nell'arido deserto messicano: i "gila monster" vs "iguane". Chi vincerà? Guardate il match e rimanete sintonizzati perché per la prossima stagione il mood sarà "safari feel".
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Writer /// Anna Cadeddu
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)