FASHION ON PAPER

on
0

FASHION ON PAPER

Roma: Giunta ormai alla sua terza edizione, Fashion on Paper è la rassegna più acclamata per quanto riguarda l’editoria di moda indipendente cartacea e web. Anche quest’anno la location è il suggestivo Tempio di Adriano, luogo d’incontro di linguaggi e contaminazioni diverse. Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati del settore che prevede l’intervento di personalità influenti nel panorama dell’editoria contemporanea. L’evento si è sviluppato in due giorni, 29-30 gennaio. La prima giornata di discussioni ha visto, in qualità di moderatore, una delle penne più apprezzate del giornalismo di moda, Angelo Flaccavento, sul tema “Editoria di moda al limite, tra web, carta e altro…”. Tra i relatori Sybille Walter di Encens magazine e Fabrizio Ferrini per The End magazine. Per quanto riguarda l’editoria online hanno partecipato Nicholas Geogiou e Ismini Adami di Dapper Dan, Sergei Sviatchenko per Closeupandprivate e Maixut Alvarez Pardo per Notmyshoot. Minimum è invece l’exhibition curata dallo stesso Angelo Flaccavento in cui sono riportati su pannelli bianchi le filosofie dei vari mag online. Durante la manifestazione sono stati inoltre distribuiti i più importanti magazine di moda indipendenti come N.E.R.O, Grey, The End, C.u.r.a.

Il  secondo talk, “Indipendent’s Life. Identità del lavoro creativo” il 30 gennaio, è stato moderato da Maria Luisa Frisa, ideatrice del festival. A discutere delle nuove possibilità e orizzonti per chi si affaccia al mondo della moda, sono  stati invitati ospiti con diverse esperienze ma accomunati dalla valorizzazione del nuovo e del giovane. È intervenuto l’ormai apprezzatissimo designer  Marco De Vincenzo, giovane talento vincitore del concorso “Who’s on Next 2009”, che ha già presentato la sua collezione a Milano Collezioni 2010. Marco, tra l’altro diplomato IED, ha ripercorso in quest’occasione le prime tappe della sua carriera rappresentando una speranza per tutti i designer in erba. Tra gli altri ospiti figurano  Barbara Franchin, talent scout di ITS (International Talent Support), che rappresenta ad oggi una delle manifestazioni più influenti per il lancio di giovani designer; Sara Maino, fashion editor di Vogue Italia, il giornalista Federico Saricae l’editrice indipendente e giornalistaDaniela Ubaldi.

Le due serate si sono concluse con un ricco aperitivo un-conventional sponsorizzato da Cipria Cafè eArabeschi di Latte. La passione per la convivialità ha riunito delle giovani donne in un collettivo che sperimenta nuovi concept legati al cibo. Cucchiai, utensili, tutti biodegradabili, completano la filosofia di questo temporary bar, in cui i cocktail sono a base di spezie, non solo da bere, ma da assaporare creando esperienze interattive e momenti di socialità, dove il gusto, ancora una volta, è protagonista delle nostre emozioni.

Camilla Martorano

Nessun voto finora